Trova il CBD nelle vicinanze

Dove acquistare olio di CBD nelle vicinanze è un termine di ricerca sempre più usato. Puoi smettere di fare ricerche, questa guida risponderà a tutte le tue possibili domande su come trovare olio di CBD nella tua zona.

daily cbd
Scritto da
Daily CBD , pubblicato 1 settimana fa

Stai cercando di acquistare olio di CBD nei tuoi dintorni? Sei nel posto giusto per diventare un consumatore di CBD informato. Ti spiegheremo ciò che devi sapere sul CBD e ti indicheremo la giusta direzione per fare acquisti soddisfacenti.

I tuoi giorni di shopping senza meta in cerca di CBD sono finiti. Alla fine di questa guida, saprai tutto ciò che ti serve per trovare oli di CBD di alta qualità in un negozio nelle tue vicinanze.

  • Indice

In questa guida, tratteremo i seguenti punti:

  • La situazione legale riguardante il CBD in Italia
  • Consigli per l’acquisto di oli e altri prodotti al CBD
  • Caratteristiche principali da cercare in un olio di CBD
  • Comprare online vs. comprare in negozio
  • Una lista dei nostri prodotti preferiti

Se non sai cos’è il CBD, è un composto chimico che può essere estratto dalle piante di cannabis. La ricerca dimostra che può fornire sollievo da un’ampia varietà di sintomi, tra cui dolore, nausea, infiammazione, ansia, stress, convulsioni, e altro ancora.

Guida all’acquisto dei prodotti al CBD in Italia

Non tutti gli oli di CBD sono fatti allo stesso modo. Quando inizierai la ricerca di CBD imparerai presto che il mercato è stracolmo di centinaia di fornitori diversi. Ogni fornitore sostiene che il suo olio di CBD è il migliore che si possa comprare.

Ovviamente, non possono essere tutti i migliori. In effetti, alcuni oli non contengono il livello di CBD pubblicizzato, e altri sono decisamente pericolosi.

Quindi, come fai a sapere chi dice la verità?

Per fortuna, ci sono alcune precauzioni che puoi prendere prima di dar via i soldi che hai duramente guadagnato.

1. Inizia leggendo le recensioni online

Le recensioni online sono le tue migliori amiche nel mondo del CBD. Quale modo migliore per sapere se un prodotto funziona se non chiedere alle persone che lo hanno provato? Le recensioni sono facilmente reperibili e gratuite.

Quasi tutti i fornitori di CBD postano le recensioni ottenute sulle pagine web dei loro prodotti, e quasi tutte sono positive.

È importante prendere queste recensioni con le pinze. È davvero improbabile che un’azienda che sta cercando di vendere un prodotto possa pubblicare le molte recensioni terribili che potrebbe aver ricevuto.

Invece, cerca forum, piccoli blog o canali youtube che pubblicano recensioni sui prodotti al CBD. Sono uno spiraglio di luce in un’industria spesso poco trasparente, ed è molto più probabile che siano vere.

Una delle nostre risorse preferite è Reddit. Ci sono migliaia di persone che discutono i loro prodotti al CBD preferiti e offrono consigli su come sceglierli in base ad esigenze specifiche.

Ti consigliamo di visitare reddit.it/r/cbd (in italiano) e reddit.com/r/cbd (se hai dimestichezza con l’inglese) per molte discussioni e recensioni utili.

Nota: consulta sempre un operatore sanitario prima di prendere qualsiasi prodotto al CBD. Nessuna ricerca su internet può sostituire il consiglio del tuo medico di famiglia.

2. Indaga sull’azienda prima dell’acquisto

Prima di effettuare un ordine di qualsiasi prodotto al CBD, è necessario valutare l’azienda che lo fornisce. Esaminare le procedure e le politiche aziendali può dire molto sulla qualità finale dei prodotti.

A) Da dove viene la canapa?

Se l’azienda crea i suoi prodotti con una canapa di scarsa qualità, il CBD è quasi sicuramente condannato fin dall’inizio, perché può significare che i prodotti sono inefficaci o contengono materiali dannosi come mercurio e pesticidi.

La canapa svolge un ottimo lavoro nell’assorbire le proprietà dell’aria e del suolo su cui è piantata. Se viene coltivata in condizioni inquinate, quindi, gli oli di CBD probabilmente conterranno gli stessi contaminanti.

Cerca un’azienda che utilizza canapa al 100% industriale, biologica, non OGM, senza pesticidi e coltivata localmente. Se trovi un fornitore che soddisfa tutti questi requisiti, sei sulla buona strada.

B) Ci sono test di laboratori esterni disponibili?

Dai un’occhiata al sito web della compagnia e vedi se riesci a trovare un Certificato di Analisi di un laboratorio esterno. I test dei laboratori indipendenti possono ricontrollare i prodotti per garantire che il contenuto di CBD corrisponda a quello che l’azienda sta pubblicizzando, e che sia privo di solventi o metalli pesanti.

È un passaggio estremamente importante perché per noi è difficile determinare queste cose da soli.

Utilizza solo prodotti che sono stati testati da un laboratorio esterno. Risparmiati la seccatura e scegli un’azienda che non ha nulla da nascondere.

C) Come è estratto il CBD?

Esistono molti modi diversi per estrarre il CBD dalle piante di cannabis. Il punto di riferimento per questa industria è l’estrazione con CO2 supercritica.

È il metodo migliore con le tecnologie attuali. L’estrazione con CO2 non richiede calore o solventi aggiuntivi, perciò aiuta a mantenere gli oli di CBD puliti e puri.

Cerca di trovare un fornitore che utilizzi solo l’estrazione con CO2.

D) I prodotti al CBD dell’azienda sono a spettro completo o isolati?

Nella tua ricerca vedrai due principali categorie di oli di CBD: a spettro completo e isolati.

Gli isolati sono esattamente ciò che il nome suggerisce: il CBD è stato isolato da tutti gli altri cannabinoidi e sostanze chimiche contenute nella pianta di cannabis. Questi prodotti solitamente assumono la forma di cristalli o polvere ma possono essere contenuti anche negli oli.

Gli oli di CBD a spettro completo sono una buona soluzione. Sono fatti con l’intera pianta di canapa, il che significa che trarrai vantaggio da qualcosa di più del semplice CBD.

Ci sono prove che suggeriscono che il CBD è più efficace se usato insieme agli altri cannabinoidi. Inoltre, gli oli di CBD a spettro completo avranno aromi e gusti più complessi e unici che possono rendere l’esperienza più piacevole.

Il vantaggio degli isolati di CBD è che tendono ad essere più economici dei prodotti a spettro completo. Se stai cercando di risparmiare, gli isolati sono una buona scelta.

E) L’azienda ha una dichiarazione d’intenti valida?

Una forte dichiarazione d’intenti può dimostrare che l’azienda si preoccupa molto di più che di fare un sacco di soldi. Ovviamente guadagnare è l’obiettivo primario, ed è giusto. Però, fare soldi dovrebbe andare di pari passo con un processo decisionale socialmente consapevole.

Probabilmente troverai molte aziende che diranno qualcosa di simile a:

“Vogliamo fornire al mondo il potenziale di guarigione naturale del CBD”.

Beh, sì. Questo è ciò che tutte le aziende di CBD vorrebbero fare.

Cerca però un fornitore che stia donando attivamente alla ricerca sul CBD o ad organizzazioni di beneficenza pertinenti. Questo dimostra un certo livello di impegno per l’industria nel suo complesso. In generale, queste aziende tendono a preoccuparsi più dei loro clienti rispetto a quello che finisce nei loro prodotti al CBD.

F) Quali sono le politiche di assistenza ai clienti?

Infine, dai un’occhiata alle politiche del servizio clienti. Ognuno reagisce in modo diverso al CBD, il che può rendere difficile trovare un prodotto che funzioni per te.

Molte aziende offrono politiche di assistenza clienti complete per aiutarti durante il tuo viaggio nel mondo del CBD. Alcune possono anche avere politiche di restituzione o garanzie di soddisfazione di 30 giorni.

Le aziende con ottime politiche di servizio clienti cercano attivamente i feedback dei consumatori per migliorare i prodotti. Probabilmente è una buona idea stare lontani dalle aziende che non offrono assistenza e supporto ai consumatori dopo aver preso i loro soldi.

Un breve riassunto su come valutare velocemente un fornitore di CBD:

  1. Scopri dove prende la canapa. Può fare la differenza tra un prodotto fantastico e uno inefficace o pericoloso.
  2. Acquista solo da fornitori che possono dimostrare che i loro oli sono stati testati da un laboratorio esterno. Se non mettono a disposizione le analisi, non sprecare tempo e denaro.
  3. Cerca aziende che producono oli di CBD utilizzando l’estrazione con CO2. È di gran lunga il modo migliore per ottenere estratti di CBD puri e puliti con le tecnologie attuali.
  4. Scegli gli oli a spettro completo per sfruttare tutti i potenziali benefici sulla salute della cannabis.
  5. Dai un’occhiata alla missione aziendale e acquista solo da aziende che donano alla ricerca o ad enti di beneficenza pertinenti.
  6. Assicurati che il fornitore abbia servizi di assistenza clienti efficaci che ti supporteranno dopo l’acquisto.

Quanto dovrei aspettarmi di pagare per gli oli di CBD?

Può essere difficile capire se il prezzo che stai pagando per un olio è alto, basso o nella media, specialmente quando ci sono così tanti fattori che determinano la produzione di un estratto di CBD.

Fattori che influiscono sul prezzo di un olio di CBD

  • Il volume del flacone
  • Il totale di milligrammi (mg) di CBD
  • La qualità della canapa dell’azienda
  • Gli ingredienti aggiuntivi
  • L’olio vettore utilizzato

Abbiamo scoperto che il modo migliore per valutare gli oli di CBD è calcolare il costo per mg di CBD contenuto nel flacone. Questo metro di misura funziona alla grande per i prodotti che non contengono molti altri ingredienti (che influenzano il prezzo).

Generalmente, gli oli di CBD prodotti da un isolato sono i più economici, mentre quelli a spettro completo tendono ad essere i più costosi. Ciò è dovuto alla difficoltà di produrre oli a spettro completo in confronto agli isolati.

Gli isolati implicano una lavorazione maggiore, ma la loro produzione avviene su larga scala industriale, il che riduce notevolmente i prezzi. Al contrario, la maggior parte degli estratti a spettro completo sono realizzati internamente dal produttore.

Anche la qualità della canapa di partenza è un fattore importante nel costo dell’olio. La canapa biologica è più complicata da produrre, e costa di più. Vale davvero la pena, però, pagare questi prezzi. Una canapa contaminata o di scarsa qualità è dilagante nel mercato e dovrebbe essere evitata a tutti i costi.

Prezzi degli oli di CBD economici (per una formula a base di canapa non biologica, nella media o al di sotto della media)

(Tutti i prezzi sono elencati in $ per mg di CBD)

Tipo di prodotto al CBDPrezzo bassoPrezzo medioPrezzo alto
Isolati di CBD  0,05$ – 0,08$0,09$ – 0,12$0,13$ +
Spettro controllato0,07$ – 0,08$0,9$ – 0,14$0,15$ +
Spettro completo0,07$ – 0,09$0,09$ – 0,15$0,16$ +

Prezzi degli oli di CBD di alta qualità (per una formula a base di canapa biologica e di prima scelta)

(Tutti i prezzi sono elencati in $ per mg di CBD)

Tipo di prodotto al CBDPrezzo bassoPrezzo nella mediaPrezzo alto
Isolati di CBD0,06$ – 0,08$0,09$ – 0,15$0,16$ +
Spettro controllato0,07$ – 0,10$0,11$ – 0,16$0,17$ +
Spettro completo0,07$ – 0,10$0,12$ – 0,18$0,19$ +

Gli oli di CBD sono legali?

Sì, sono legali per l’acquisto e il consumo in Italia, a condizione che non contengano più dello 0,2% di THC.  Comunque, le leggi sono ancora in fase di elaborazione e revisione, quindi ci sono alcune cose che devi sapere per ridurre al minimo le possibilità di avere problemi con la legge.

In America, secondo la Legge federale sugli stupefacenti, la marijuana è elencata come droga nella tabella I insieme a metanfetamina, eroina e LSD. Essere sorpresi con queste sostanze da un agente federale può portare a sanzioni severe, tra cui multe e carcere.

Da Febbraio 2019, 33 Stati americani hanno legalizzato la marijuana in un modo o nell’altro.

In Italia, secondo la legge 242 del 2016, la marijuana è definita legale quando contiene livelli di THC inferiori allo 0,2%, con un margine di errore per i coltivatori fino allo 0,6%. Gli oli di canapa e CBD, dunque, sono considerati come integratori alimentari piuttosto che medicinali o droghe ricreative.

In base a questa legge, dunque, la canapa industriale non fa più parte dell’elenco di sostanze stupefacenti come la marijuana.

Di conseguenza, può essere coltivata per scopi di ricerca e commerciali, ad esempio per la produzione di carta, carburante, cibo, abbigliamento ed estratti come il CBD.

Questo è dovuto in gran parte al fatto che la canapa ha un contenuto di THC estremamente basso, abbondante invece nelle piante di marijuana.

La marijuana medica

Se vivi in un paese che consente l’uso di marijuana medica, per utilizzarla dovrai sicuramente richiedere una prescrizione. Tuttavia, le terapie che comprendono marijuana a scopi medici possono essere piuttosto limitate.

In Italia da circa 10 anni i medici possono prescrivere farmaci contenenti sostanze a base di cannabis per uso medico. La possibilità di prescrizione è comunque limitata a casi di condizioni gravi che non rispondono alle terapie convenzionali, e spesso diventa possibile solo dopo anni di dure sofferenze.

Condizioni mediche comunemente ritenute idonee all’uso di marijuana medica:

  • Sclerosi Laterale Amiotrofica
  • Anoressia
  • Ansia
  • Artrite
  • Mal di schiena
  • Cachessia
  • Cancro
  • Dolore cronico non maligno
  • Morbo di Crohn
  • Sindrome del vomito ciclico
  • Diabete
  • Epilessia
  • Glaucoma
  • Epatite C
  • HIV / AIDS
  • Sindrome dell’intestino irritabile
  • Malattia di Lyme
  • Sclerosi multipla
  • Spasmi muscolari
  • Distrofia muscolare
  • Morbo di Parkinson
  • Disturbo post-traumatico da stress
  • Nausea grave
  • Dolore grave o cronico
  • Anemia falciforme
  • Spasticità
  • Malattia terminale

(Fonte)

Se hai uno dei disturbi elencati sopra, dovrai comunque ottenere la raccomandazione di un medico prima di fare richiesta.

Qual è la differenza tra gli oli di CBD derivati ​​dalla canapa e quelli derivati dalla marijuana?

THC e CBD appartengono entrambi a una famiglia di sostanze chimiche note come cannabinoidi. Il THC è ben noto per causare gli effetti stupefacenti associati all’uso di marijuana. A differenza del THC, il CBD non ha effetti psicoattivi.

Gli oli di CBD derivati ​​dalla marijuana contengono generalmente un livello alto di THC e, per questo motivo sono illegali.

Per essere sicuro di ottenere un prodotto legale, devi assicurarti che sia realizzato con la canapa e che contenga meno dello 0,2% di THC.

Gli oli di CBD derivati dalla canapa sono ottimi perché possono fornire il potenziale di guarigione della cannabis senza provocare “sballo”.

È importante sottolineare che né il THC né il CBD costituiscono una cura miracolosa per nessuna malattia o condizione medica. Nonostante quello che molte aziende di CBD potrebbero volerti far credere, non è mai stato dimostrato che gli oli curino qualcosa.

Tuttavia, molti consumatori in giro per il mondo raccontano che il CBD può aiutarti a gestire i sintomi.

Quindi, torniamo alla domanda iniziale: “Dove posso comprare olio di CBD nelle mie vicinanze?”

La risposta potrebbe essere più vicina di quanto pensi.

Comprare online vs. comprare in negozio

Ora che abbiamo chiarito alcuni aspetti legali del CBD in Italia, vediamo quali sono i modi migliori per acquistare i tuoi prodotti.

Online

Generalmente, noi preferiamo comprare prodotti di CBD online. Acquistare online piuttosto che nei negozi fisici ha alcuni vantaggi indiscutibili.

Anzitutto, i prodotti al CBD tendono a essere molto più economici online. La mancanza di una vetrina vera e propria permette ai fornitori di CBD di ridurre i costi, un risparmio di cui alla fine fruisce il cliente. Se hai un budget limitato o stai semplicemente cercando di risparmiare, l’online è la strada giusta per te.

Un altro vantaggio dello shopping online è la disponibilità di CBD. Se vivi in un Paese con una disponibilità limitata e non riesci a trovare prodotti al CBD nei negozi nelle tue vicinanze, acquistando su internet potrai riceverli direttamente a casa tua.

In rete ci sono migliaia di estratti di CBD unici, ognuno con diverse formule, quantità totali di CBD, fonti della canapa, metodi di assunzione, dimensioni dei flaconi, gusti, profumi… e molto altro ancora. Lo shopping online ti permette di trovare facilmente un prodotto che si adatta alla perfezione alle tue preferenze.

Infine, acquistare CBD online è molto più comodo che andare in negozio, soprattutto quando trovi un prodotto che adori. Fare un ordine online richiede pochi secondi, e puoi farlo comodamente da casa tua, senza bisogno di guidare fino al negozio e parlare con i venditori.

Detto questo, comprare online ha alcuni piccoli lati negativi. Il più ovvio è l’attesa dell’arrivo del prodotto. La maggior parte delle aziende offre opzioni di spedizione veloce, ma di solito ci vuole qualche giorno prima che arrivi.

Dovrai anche essere diligente nella scelta di un fornitore affidabile. Non puoi controllare i tuoi prodotti di persona fino al loro arrivo, quindi a volte può essere difficile distinguere i prodotti buoni da quelli pessimi prima di pagare.

Con i fornitori online può anche essere un po’ complicato restituire i prodotti. Potresti dover pagare la spedizione di ritorno e il processo può essere lungo.

Ad ogni modo, quasi tutti gli svantaggi possono essere attenuati facendo ricerche sul fornitore prima dell’acquisto: cerca aziende che offrono spedizioni veloci, risultati dei test di laboratori esterni e politiche di servizio clienti eccellenti.

 Pro e contro dell’acquisto di CBD online

ProContro

 

  • Più economico degli acquisti in negozio
  • Si acquista da casa
  • Il CBD arriva direttamente a casa tua
  • Enorme varietà di prodotti e marchi unici

 

 

  • I prodotti potrebbero metterci qualche giorno ad arrivare
  • Non si possono controllare i prodotti di persona prima dell’acquisto
  • Il reso può essere complicato

 

In negozio

In Italia, spesso puoi trovare il CBD in attività locali come gli head shop (specializzati nella vendita di accessori correlati legati al consumo di cannabis), nei negozi di sigarette elettroniche e nei negozi di alimenti salutari.

Uno dei vantaggi di comprare in negozio è che puoi parlare con il personale e chiedere consigli per la tua situazione specifica. Puoi anche dare un’occhiata al prodotto e controllarlo tu stesso.

Se non sei soddisfatto dei tuoi acquisti, comprare in negozio rende più facile effettuare un reso. Ti basterà tornare al negozio e chiedere un reso o un cambio; non sarà necessario rispedire il prodotto e aspettare.

Acquistare in negozio, però, tende ad essere più costoso. Un negozio fisico può costare parecchio, e questo si riflette spesso nel prezzo dei prodotti. In più, questo tipo di shopping ti costa anche tempo: devi recarti fisicamente al negozio piuttosto che effettuare un ordine e riceverlo.

Pro e contro dell’acquisto di CBD in negozio

ProContro

 

  • Consigli dei venditori
  • Controllo personale del prodotto
  • Restituzione diretta

 

 

  • Più costoso dell’online
  • Richiede tempo
  • Non è sempre facile trovare CBD nelle vicinanze

 

Considerazioni finali: dove acquistare oli di CBD nelle tue vicinanze

Con tutte le tue nuove conoscenze, sei sulla buona strada per trovare un olio di CBD di alta qualità vicino a te. Ci sono una marea di prodotti e fornitori sul mercato, quindi usa questa guida per cercare di restare a galla.

In alto puoi trovare un elenco di alcuni dei nostri oli di CBD preferiti. Tutti questi prodotti rispecchiano la descrizione di olio di alta qualità e sono legali in Italia.

Ricorda, i migliori prodotti al CBD contengono meno dello 0,2% di THC, derivano da canapa industriale al 100% biologica, non OGM e priva di pesticidi. Assicurati che siano stati testati da laboratori esterni e che non contengano sostanze potenzialmente dannose.

Buona fortuna e benvenuto nel mondo del CBD!

Iscriviti alla nostra newsletter

Puoi essere il primo a conoscere i nostri ultimi arrivi e le offerte speciali!

You have successfully subscribed!

Subscription failed!